Home Aziende Razzoli entra nel team Briko
Razzoli entra nel team Briko PDF Stampa Email
Aziende
Mercoledì 27 Ottobre 2010 15:30

Giuliano Razzoli, vincitore dello slalom speciale di Vancouver è pronto per affrontare la nuova stagione agonistica, e con lui il suo nuovo partner tecnico. Briko lo ha infatti scelto come testimonial, per una collaborazione reciproca che vada oltre gli aspetti di sponsorizzazione.

“Razzo” infatti testerà di persona le nuove soluzioni Briko, per la sicurezza e il divertimento di tutti gli appassionati della neve. Giuliano Razzoli si affianca a Peter Fill, altro storico testimonial dell’azienda italiana nello sci alpino azzurro.

«Sono davvero entusiasta di questa opportunità - ha ammesso Giuliano “Razzo” Razzoli con il suo modo di fare sempre schietto –  Briko annovera nella sua storia i più grandi campioni di tante discipline e quindi, per me è un grande onore farne parte e  uno stimolo a fare bene in questa nuova stagione alle porte».

Un anno di grazia, il 2010, per Razzoli, nato a Reggio Emilia il 18 dicembre 1984: il 6 gennaio è il più veloce di tutti tra i paletti di Zagabria, dove centra la prima vittoria in Coppa del Mondo. Il capolavoro è lì dietro l’angolo: il 27 febbraio “Razzo” si laurea campione olimpico a Vancouver 2010 in slalom, riportando in Italia un oro olimpico - quello dello slalom, appunto - che mancava da Calgary 1988: allora vinse Alberto Tomba e Razzoli aveva solo quattro anni. «La vittoria olimpica di Giuliano è un risultato eccezionale per la valenza atletica, ma ancor di più per quanto può significare per l’intero movimento azzurro - sottolinea Carlo Boroli, presidente di Briko, che ha fortemente voluto Razzoli nel suo Team – e noi di Briko vogliamo stare al fianco di Giuliano non solo come fornitore di attrezzi importanti come casco e maschera, ma anche per sviluppare insieme a lui nuovi soluzioni tecnologiche». Un feeling particolare, quello di Razzoli con le Olimpiadi: già a Torino 2006, dove figurava come apripista della gara di slalom speciale, fece segnare il terzo tempo assoluto nella prima manche. “Il ragazzo si farà...”, dicevano. Non ci ha messo molto: il mese dopo vinse il titolo di campione italiano 2006 in Slalom, a fine anno l’esordio in Coppa del Mondo.

«Oltre a una questione di prestigio personale - ha aggiunto Razzoli, fresco vincitore del premio FISI Atleta dell’anno 2010 - la collaborazione con Briko è certamente positiva anche dal punto di vista tecnico: nella prossima stagione potrò avvalermi di casco e maschere all’avanguardia, in grado di aiutarmi, in termini sia di sicurezza che di visibilità, su ogni neve e in ogni condizione atmosferica, anche difficile. La divisione Ricerca & Sviluppo di Briko, del resto, è nota per l’efficacia dei suoi prodotti». Sappiamo bene che scendere in pista con un campione olimpico è una grande responsabilità: «A questi livelli, un millesimo di secondo fa la differenza - gli fa eco Gianluca Pellegrinelli, amministratore delegato di Briko – e l’esperienza maturata con Peter Fill ci ha insegnato quanto dobbiamo essere concentrati nel disegnare e fornire ai nostri atleti dello sci alpino materiale tecnico con i nostri standard qualitativi migliori». Una collaborazione che si preannuncia intensa quella nata tra Briko e la medaglia d’oro di Vancouver  2010, che porterà l’azienda a sviluppare un casco personalizzato per Razzoli, e che sarà presentato a ISPO, pochi giorni prima dei Mondiali di Garmisch.



Giuliano Razzoli si affianca ad un altro testimonial d’eccezione della nazionale azzurra di sci alpino, Peter Fill, medaglia d’argento ai mondiali 2009 in Val d'Isère: i due sono chiamati, in questa stagione a scrivere altre pagine di sport. Magari d’oro.

 


Altri articoli:

Powered By RacingSki

Banner

Pubblica i tuoi annunci

Link

Seguici su twitter!

Global News

Notizie Flash

Sciare a SnowWorld

SnowWorld

Sciare a Les 2 Alpes

Seguici su facebook!

Inserzioni

Pagina facebook

.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza d'uso. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies su questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
Follow Us